itinerario culturale

Per gli ospiti che decidono di pernottare a Trapani, possono visitare i luoghi più belli del territorio muovendosi facilmente anche in bus/treno.

Erice facilmente raggiungibile con il bus diretto per arrivare alla cittadina medioevale oppure prendendo la funivia con il bus cittadino. La cittadina a pianta triangolare, è il paradiso per chi ama la cultura ed i sapori. Erica circondata dalle mura Elimo – Puniche conserva ancora oggi testimonianze culturali con le antiche chiese, monasteri, castelli con punti panoramici sul trapanese. E poi per gli amanti del gusto, le pasticcerie ericine meritano una sosta per la degustazione di dolci di mandorla e delle genovesi ericine.

Segesta: Zona archeologica a 35 km da Trapani, facilmente raggiungibile con il bus pubblico. Presenta un templio dorico ed un teatro greco che d’estate diventa lo scenario di rappresentazioni teatrali.

Saline di Trapani e Riserva dello Stagnone A circa 7 km da Trapani, raggiungibile con le bici da Trapani oppure in auto.La Riserva delle Saline di Trapani nella località di Nubia, paesino slow food rinomato sia per il sale marino di Trapani che per l’aglio rosso, è il paradiso per gli amanti della natura, che potranno combinare la visita alle saline con i mulini a vento e nello stesso tempo ammirare le diverse specie di uccelli come aironi, fenicotteri, martin pescatore, cavaliere d’ Italia. Superando l’ aeroporto Trapani Birgi, troviamo la riserva dello Stagnone, con le 3 isolette: Santa Maria, Schola, Mozia e Isola Lunga, circondata dalle saline con i mulini a vento.

Marsala: Facilmente raggiungibile con il treno o con il bus è una piacevole meta per trascorrere una mezza giornata, passeggiando nel centro storico e scoprendo i musei con la sezione Garibaldina, la Pinacoteca, il Baglio Anselmi con i resti della Nave Punica ed infine il vino Marsala nelle cantine storiche della città. Possiamo prenotare per i nostri ospiti degustazioni tematiche alla tariffa di 10 € a persona, combinando alla visita della cantina una degustazione di 3 vini combinati con prodotti tipici.

Mazara del Vallo: Diventata famosa come la “Città del Satiro Danzante” grazie al ritrovamento di questa inedita statua in bronzo pescata nel Mediterraneo e conservata oggi alla chiesa di Sant’Egidio, oggi a Mazara si respira la cultura antica araba. Merita di essere visitato il quartiere della kasbah, layout circolare con i piccoli vicoletti che sfociano in piazze con antiche chiese.

Selinunte

Nella zona del Belice, raggiungibile da Trapani con il treno per Castelvetrano e poi in 10 minuti in bus, possiamo raggiungere la zona archeologica di Selinunte. L’area archeologica, più grande d’Europa è una continua scoperta grazie ai sentieri tra le rovine che mostrano antichi templi, case, mura antiche con sullo sfondo la meravigliosa spiaggia sabbiosa, per piacevoli momenti di relax post-archeologici.